Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

È online il manuale di business per l’impresa alberghiera “L’Albergo”, ultimo volume della collana “Le Bussole”, realizzato da Federalberghi e Confcommercio.

L’impresa alberghiera, come ogni altra impresa, è un insieme di fasi, elementi, risorse materiali ed immateriali legati tra loro da rapporti di reciproca dipendenza che vanno a formare un sistema organizzato per produrre risultati economici nel tempo.

È online il manuale di business per l’impresa alberghiera “L’Albergo”, ultimo volume della collana “Le Bussole”, realizzato da Federalberghi e Confcommercio.

Il manuale di business per l’impresa alberghiera “L’Albergo”, ultimo volume della collana “Le Bussole”, realizzato da Federalberghi e Confcommercio, è una guida pratica ed operativa, con suggerimenti per migliorare la gestione, indicazioni sulle preferenze dei consumatori ed i nuovi trend del mercato.

Il sistema impresa albergo è un sistema aperto, cioè un sistema che entra in contatto e che interagisce con l’ambiente nel quale vive e opera: è un’azienda di servizi che si rivolge ai consumatori, che vive della relazione con il mondo esterno, che ‘ospita’ il mondo esterno, il suo ambiente di riferimento, per sopravvivere nel tempo. 

In questo manuale si è guardato all’ambiente in cui opera l’azienda alberghiera, cercando di evidenziare tutti i fenomeni che hanno innescato cambiamenti necessari e virtuosi all’interno dell’organizzazione e dei processi dell’impresa alberghiera.

Perché gestire un albergo è un’attività complessa, influenzata da molte variabili, non sempre facili da identificare, e spesso impossibili da influenzare, basti pensare che il bacino di clienti di riferimento si trova lontano dalla sede dell’impresa.

L’ambiente in cui l’azienda alberghiera si trova è sempre dinamico, e particolarmente complesso, vista la molteplicità dei sistemi politici, economici, legislativi, tecnologici, di costume e di cultura che lo influenzano.

L’azienda alberghiera di successo cambia dentro questo sistema e prepara nuovi modi di gestire il processo di servizio per sopravvivere ed essere profittevole nel tempo.

Capire i fenomeni di cambiamento, orientarsi al mercato, piani care le attività di marketing e di gestione per cogliere le opportunità più interessanti e controllare l’utilizzo efficiente delle risorse interne sono gli elementi chiave per muoversi nel nuovo contesto e andare avanti.

Il marketing, anche per l’albergo, deve diventare un processo circolare, in cui ascolto, comprensione dei bisogni e delle forze che agiscono sul mercato, progettazione di servizi in grado di ‘specchiare’ le nuove opportunità evidenziate, comunicazione del vantaggio competitivo proposto e del posizionamento e distribuzione si susseguono, interagendo e modificandosi continuamente, in armonia con l’ambiente in cui opera l’azienda.

In questa guida vengono evidenziati fenomeni macro-ambientali delle dinamiche del mercato (Capitolo 1) e definito il potenziale strategico del posizionamento, cioè la definizione dell’offerta dei servizi alberghieri che risponde alle esigenze di un target selezionato come obiettivo, un elemento essenziale di una strategia di risposta alle richieste del mercato in continua evoluzione (Capitolo 2).

Sono stati quindi individuati i fenomeni micro-ambientali, come la nascita di nuovi segmenti del consumo, attraverso l’analisi di nuove generazioni e nuove geografie della clientela potenziale (Capitolo 3).

Vengono inoltre proposti una serie di mutamenti auspicabili nel processo di scelta del marketing mix dell’albergo, in favore di una maggiore competitività e alla ricerca di una maggiore soddisfazione di nuovi segmenti della clientela: nel pricing dinamico o revenue management (Capitolo 4), una metodologia di attribuzione del prezzo ai servizi alberghieri che tiene conto dei diversi segmenti di domanda e delle dinamiche della domanda per garantire migliori tassi di occupazione e quindi migliori risultati economici.

Ne sono stati evidenziati i vantaggi ed i rischi, e le necessarie risorse per applicarla con profitto. Continuando nell’approfondimento di fattori del marketing mix dell’albergo, è stato dedicato un capitolo alla location e alla valutazione di un albergo, un elemento cardine della realizzazione del posizionamento scelto, con esempi pratici (Capitolo 5).

Altro elemento di competitività analizzato è stato quello della gestione eccellente delle risorse umane (Capitolo 6) fondamentale nella strategia di esecuzione del posizionamento scelto per una azienda ad alta intensità relazionale, come quella alberghiera.

Il Capitolo 7 è stato invece dedicato all’approfondimento dei fattori che impegnano il conto economico dell’albergo, per poter piani care i risultati economici e raggiungerli attraverso la correzione dei principali indicatori di performance della gestione. Abbiamo poi scorso una serie di casi di posizionamento dedicati a nuovi trend della domanda, per identificare risposte che il mercato ha saputo dare a nuovi segmenti, nuovi bisogni, nuovi servizi emergenti (Capitolo 8).

I Capitoli 9 e 10 riguardano la parte promozionale del marketing mix, ovvero la disamina delle promozioni possibili per condurre più clienti all’albergo o creare fidelizzazione nella clientela attuale. Nel Capitolo 9 sono state anche proposte integrazioni e opportunità nella leva promozionale e della comunicazione, per andare incontro ai nuovi processi di acquisto e ai nuovi elementi che possono influenzare il processo di scelta del consumatore. Nel Capitolo 10, invece, si sono esaminate le possibilità promozionali per l’albergo sul web e sui social media.

I soci possono richiedere la guida gratuitamente in formato pdf scrivendo a servizi@asat.it.

 

Condividi la pagina