Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

Approvazione dell’indice sintetico di affidabilità fiscale AG44U

La Commissione degli esperti per gli studi di settore, nel corso della riunione del 6 dicembre scorso, ha espresso il proprio parere favorevole per 83 ISA che andranno in applicazione per il 2018, tra cui l’indice sintetico di affidabilità fiscale AG44U, concernente alberghi, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast e residence.

Approvazione dell’indice sintetico di affidabilità fiscale AG44U

Nel corso della riunione tenutasi lo scorso 29 ottobre presso la SOSE, Federalberghi ha rappresentato alcune questioni, tra cui la particolare rilevanza per il settore ricettivo della stagionalità e dei giorni di apertura dell'esercizio in cui non è stata registrata alcuna presenza. 

L’Agenzia delle entrate ha successivamente svolto ulteriori attività di analisi, a seguito delle quali ha ritenuto tali variabili significative, provvedendo di conseguenza a modificare le funzioni di stima dei “Ricavi per addetto ” e del “Valore aggiunto per addetto”.

Federalberghi ha inoltre posto attenzione sull’esternalizzazione di alcune attività. Nei modelli degli studi di settore erano presenti due variabili (Costo per acquisto di servizi esterni di lavanderia e Costo per acquisto di servizi di pulizia esterni) che erano state eliminate nella semplificazione e che, in considerazione dei rilievi effettuati, l’Agenzia delle entrate ha reintrodotto nel quadro E del modello ISA ai fini delle opportune valutazioni in vista della prossima evoluzione.

In merito all’osservazione di Federalberghi sugli indicatori elementari di anomalia, in particolare, con riferimento alla possibilità di inserire, ai fini del funzionamento dell’indicatore elementare di anomalia “Analisi apporto di lavoro figure non dipendenti”, “il lavoratore pensionato tra i soci amministratori in relazione all’apporto di lavoro prestato (in percentuale)”, l’Agenzia delle entrate ha rappresentato che quanto indicato sarà oggetto di analisi ed approfondimento in fase di prima evoluzione dell’ISA.

Il contribuente potrà, comunque, evidenziare specifiche situazioni nel campo relativo alle annotazioni del software per il calcolo dell’ISA. Alla luce di quanto sopra evidenziato, la Commissione degli Esperti ha dato parere favorevole all’approvazione dell’ISA AG44U, ritenendo che le analisi svolte abbiano consentito di verificare la sua sostanziale idoneità a rappresentare le effettive modalità operative e l’ambiente economico nel quale operano le imprese appartenenti al settore.

Tutta la documentazione è pubblicata sul sito dell’Agenzia delle entrate, nella sezione “ISA – Indici sintetici di affidabilità”.

 

Condividi la pagina