Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

Convertito in legge il Decreto Rilancio

Ricordiamo le novità principali introdotte dallo Stato

Convertito in legge il Decreto Rilancio

E’ stato convertito in legge nei giorni scorsi, il c.d. “Decreto rilancio” emanato dal Governo il 19 maggio 2020, e che riporta misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Vediamo di seguito le disposizioni contenute nella legge di maggior interesse per la nostra categoria.

Credito di imposta per sanificazione e DPI anticovid-19 Al fine di contenere e contrastare la diffusione del virus Covid-19, le imprese godono di un credito d’imposta in misura pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti. Il credito d’imposta spetta fino ad un massimo di 60.000 euro per ciascun beneficiario, nel limite complessivo di 200 milioni di euro per l’anno 2020.

Credito di imposta per canoni locazione commerciale ed affitto azienda Al fine di contenere gli effetti economici negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19 - che hanno determinato una riduzione dei ricavi o dei compensi delle attività economiche a fronte dell’incidenza dei costi fissi - è stato introdotto un riconoscimento di un credito d’imposta per i canoni di locazione ed affitto d’azienda. Al riguardo è stato istituito uno specifico codice tributo (“6920”) da indicare nel mod. F24.

Bonus pubblicità E’ stato potenziato il credito d’imposta per investimenti pubblicitari (c.d. Bonus pubblicità). Le maggiori novità riguardano l’innalzamento dell’aliquota dal 30% al 50% e l’introduzione di un metodo di calcolo volumetrico invece che incrementale come negli anni precedenti. Viene dunque meno il presupposto dell’accesso al bonus con incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario rispetto all’anno precedente, e sono ammessi al beneficio anche i soggetti che hanno effettuato investimenti per il 2020 inferiori a quelli del 2019 o non hanno effettuato investimenti pubblicitari nel 2019. Il credito d’imposta spetta per investimenti pubblicitari effettuati nel 2020 su: giornali quotidiani e periodici, anche online, nonché emittenti televisive, radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali non partecipate dallo Stato. La comunicazione preventiva va presentata dal 01.09.20 al 30.09.20.

Vengono confermati in legge

Contributi a fondo perduto per imprese in difficoltà La conversione del Decreto rilancio ha, altresì, confermato i contributi a fondo perduto erogati dallo Stato e destinati alle imprese che hanno avuto difficoltà nel periodo Covid19 (leggi qui). Per accedere a tali contributi le domande potevano essere presentate a partire dal giorno 15 giugno 2020 fino a non oltre il giorno 13 agosto 2020.

Anche a livello provinciale è stato previsto un provvedimento di contributo a fondo perduto per aziende fino a 11 addetti (vedi qui). In questo caso, segnaliamo che le domande potevano essere presentate a partire dal giorno 11 giugno e fino al 30 settembre 2020 (Attenzione data posticipata!).

Rimaniamo in attesa che la Provincia deliberi la procedura per la richiesta delle agevolazioni da parte dei gestori di B&B.

Ricordiamo inoltre altre agevolazioni provinciali per le imprese

Rimane attiva la possibilità di mutui agevolati previsti nel Protocollo sul credito - c.d. Plafond Ripresa Trentino. La Provincia concorre all’abbattimento totale o parziale degli interessi su linee di finanziamento di durata fino a 24 mesi, anche assistite da garanzia Confidi, accordate agli operatori economici dalle banche o dal Fondo Strategico Trentino Alto Adige (“FSTAA”).

I soggetti attuatori si sono impegnati a rendere disponibili ai Beneficiari - a decorrere dal 1 aprile 2020 e sino al 31 dicembre 2020 - linee di finanziamento, per concorrere al fabbisogno (relativo ad investimenti e/o a capitale circolante) per l’emergenza legata al Covid-19 (leggi di più).

In fase di approvazione

Contributi provinciali per le assunzioni nel turismo – estate 2020 La previsione normativa (NON ancora approvata) è stata inserita nell’assestamento di bilancio che sarà approvato dal Consiglio provinciale a fine luglio. Si tratta di un contributo a favore degli operatori economici dei settori legati al turismo che assumono o mantengono in servizio nella stagione estiva 2020 un numero di dipendenti a tempo determinato almeno parzialmente in linea rispetto a quello dei dipendenti in servizio nella stagione estiva 2019, nonostante gli effetti dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

Le modalità di conteggio del contributo sono le seguenti:

  • a) verifica dello scostamento tra costo del personale sostenuto nel periodo giugno-settembre 2019 e il costo del personale nel medesimo periodo nell’anno 2020;
  • b) se il costo del personale dell'anno 2020 raggiunge almeno il 50% del valore del costo sostenuto nell'anno precedente si ha diritto ad un contributo;
  • c) il contributo è determinato con le seguenti modalità:
    • 1. se il costo del personale dell'anno 2020 è compreso tra il 50% ed il 70% del costo dell'anno precedente si ha diritto ad un contributo del 15% sul differenziale dei due valori;
    • 2. se il costo del personale dell'anno 2020 è superiore al 70% del costo dell'anno precedente si ha diritto ad un contributo del 15% per il differenziale di costo di 20 punti percentuali (differenza tra il 70% ed il 50%) ed un contributo del 25% per la quota di costo eccedente il 70%;
  • d) la domanda di contributo potrà essere presentata a partire dal 1° ottobre 2020 e fino al 31 ottobre 2020.

Le informazioni, con l'elenco dei settori interessati e le modalità di calcolo del contributo sono visibili sul sito RipartiTrentino (clicca qui).



Documento pdf Testo coordinato decreto rilancio
Documento pdf BONUS PUBBLICITA
Documento pdf Circolare 14 del 6 giugno 2020_ Credito Imposta locazioni DLRilancio
Documento pdf CREDITO D'IMPOSTA PER CANONI
Documento pdf Credito d'imposta per sanificazione e DPI anticovid-19 corretto
Documento pdf Istanza fondo perduto istruzioni
Documento pdf Istanza fondo perduto modello

Condividi la pagina