Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

ISA 2020: individuazione dei soggetti esclusi

Ministero dell’Economia e delle finanze D.M. 30 aprile 2021.

ISA 2020: individuazione dei soggetti esclusi

Nella Gazzetta Ufficiale n. 116 del 17 maggio 2021 è stato pubblicato il D.M. 30 aprile 2021, con cui il Ministero dell’Economia e delle finanze approva le modifiche agli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) applicabili al periodo d'imposta 2020.

Queste modifiche rilevano ai fini dell'accesso al regime premiale e delle attività di analisi del rischio di evasione fiscale. Il decreto approva la revisione congiunturale straordinaria degli indici sintetici di affidabilità fiscale, per cui la metodologia statistico-economica utilizzata e i relativi interventi correttivi in relazione al solo periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2020, tengono conto degli effetti di natura straordinaria della crisi economica e dei mercati conseguente all'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19.

Inoltre, sulla base della nota tecnica e metodologica di cui all'allegato 2 al decreto, sono individuati gli indici di concentrazione della domanda e dell'offerta per area territoriale, necessari per tener conto, ai fini dell'applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale al periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2020, di situazioni di differente vantaggio competitivo, ovvero, di differente svantaggio competitivo, in relazione alla collocazione territoriale.

Questi indici sono individuati anche sulla base della metodologia statistico-economica utilizzata per la revisione congiunturale straordinaria degli indici sintetici di affidabilità fiscale. Le misure di ciclo settoriale, necessarie per tener conto, ai fini dell'applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale al periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2020, degli effetti dell'andamento congiunturale, sono individuate sulla base della nota tecnica e metodologica di cui all'allegato 3.

Inoltre, è stato previsto l'aggiornamento dell'analisi territoriale del “Livello del reddito medio imponibile ai fini dell'addizionale IRPEF” a seguito dell’istituzione, modifica e ridenominazione di alcuni comuni nel corso dell'anno 2020.

Per il periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2020, gli indici sintetici di affidabilità fiscale, in vigore per il medesimo periodo d'imposta, non si applicano nei confronti dei soggetti che esercitano, in maniera prevalente, le attività economiche individuate dai codici attività riportati nell'allegato 12, tra cui rientrano, gli alberghi (ISA BG44U - strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere).

In ogni caso tali contribuenti esclusi dall'applicazione degli indici sono comunque tenuti alla comunicazione dei dati economici, contabili e strutturali.

Condividi la pagina