Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

Protocollo nazionale Accoglienza Sicura - misure di prevenzione della diffusione del virus SARS-CoV-2

Federalberghi, in collaborazione con le altre organizzazioni nazionali maggiormente rappresentative del comparto dell'Ospitalità (Confindustria Alberghi e Assohotel), ha elaborato il documento grazie ad una intensa e costante collaborazione, individuando i passaggi essenziali per garantire misure efficaci di prevenzione della diffusione del virus sempre allo scopo di tutelare la salute degli ospiti e dei collaboratori e di realizzare l’equilibrio necessario per garantire l’erogazione del servizio in condizioni di sicurezza e sostenibilità, evitando tuttavia di snaturarne le caratteristiche.

Protocollo nazionale Accoglienza Sicura - misure di prevenzione della diffusione del virus SARS-CoV-2

A tal fine, sono state analizzate le diverse fasi dei processi di produzione ed erogazione del servizio, individuando i punti critici e suggerendo le conseguenti misure da adottare, prospettando quando possibile la disponibilità di soluzioni alternative, ispirate al principio della sicurezza equivalente.

Il complesso di tali indicazioni è stato condensato in un protocollo nazionale, denominato “Accoglienza Sicura”, composto da:

  • schede dedicate a specifiche aree di attività aziendale: ricevimento; pulizia delle camere e degli ambienti comuni; somministrazione di alimenti e bevande; riunioni, conferenze ed eventi (è allo studio la possibilità di elaborare ulteriori schede, concernenti altre aree di attività aziendale);
  • schede di carattere generale: informazioni per gli ospiti e i collaboratori; dispositivi di protezione individuale; gestione dei casi di contagio;
  • fac simile di comunicazioni destinate agli ospiti.

Il documento sarà soggetto a revisione in caso di aggiornamento delle fonti che regolano la materia e di evoluzione della situazione epidemiologica.

Il protocollo è stato redatto da una task force costituita su iniziativa di Federalberghi composta da imprenditori e dirigenti, italiani e stranieri - espressione delle diverse categorie e tipologie di strutture turistico ricettive - con l’ausilio di consulenti in materia di igiene e sicurezza e della Croce Rossa Italiana e sotto la supervisione del prof. Pierluigi Viale dell’Università di Bologna, direttore dell’Unità Operative Malattie Infettive del Policlinico di S. Orsola.

Federalberghi ha chiesto che i contenuti del protocollo vengano assunti a riferimento per l’adozione di eventuali provvedimenti regionali volti a regolamentare i comportamenti che le aziende turistico ricettive dovranno tenere nella fase della cosiddetta “ripartenza” anche in considerazione dell’esistenza di numerose imprese che gestiscono strutture ricettive presenti in una pluralità di regioni.

Come noto a livello provinciale sono stati attivati diversi tavoli dalla Provincia Autonoma di Trento in collaborazione con l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari: in queste sedi ASAT si è fatta portavoce delle istanze del settore ed ha contribuito alla definizione delle linee guida e dei protocolli che conterranno disposizioni sia di tipo sanitario che di tipo organizzativo.

Ci adopereremo affinchè si possa arrivare quanto prima ad una sintesi delle diverse disposizioni poichè è di fondamentale importanza definire modelli uniformi su tutto il territorio nazionale, caratterizzati da indicazioni chiare e semplici, che possano essere facilmente comprese e poste in opera da collaboratori e clienti, italiani e stranieri.



Documento pdf Protocollo Accoglienza Sicura e lettera di accompagnamento

Condividi la pagina