Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

Nuova direttiva sui servizi di pagamento digitali (PSD2)

La nuova direttiva sui servizi di pagamento digitali (cosiddetta PSD2) prescrive la necessità della cosiddetta “autenticazione forte” del pagatore al fine di aumentare il livello di sicurezza dei pagamenti stessi.

Nuova direttiva sui servizi di pagamento digitali (PSD2)

 Nel nostro settore, l’implementazione della direttiva comporterà la necessità di aggiornare le procedure di gestione delle prenotazioni e degli incassi, con particolare riferimento alle cosiddette prenotazioni prepagate, al versamento di caparre ed alla gestione dei no show, sia in relazione alle prenotazioni ricevute direttamente dalle strutture ricettive, sia a quelle ricevute per il tramite dei portali.

Federalberghi ha sensibilizzato le autorità competenti in materia, segnalando la necessità di assicurare alle imprese il tempo, le informazioni e gli strumenti tecnici necessari per l’adeguamento ai nuovi standard, che risulta oggettivamente impossibile da completare entro il 14 settembre 2019.

La medesima comunicazione è stata portata all’attenzione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, esprimendo preoccupazioni in merito alla possibilità che la nuova normativa possa essere strumentalmente utilizzata dai portali di prenotazione al fine di indurre forzosamente gli esercenti ad avvalersi dei propri canali di incasso.

Nel corso di un incontro presso Banca d’Italia, è stato comunicato che EBA (European Banking Authority) ha deciso di accordare alle società emittenti un periodo di tolleranza rispetto alla scadenza del 14 settembre ed ha reso noto che entro la fine dell’anno sarà reso noto il termine entro il quale dovrà essere portato a termine il percorso di adeguamento.

Nel riservarci di fornire ulteriori informazioni sull’argomento, riteniamo opportuno suggerire di valutare con prudenza eventuali strumenti di incasso proposti dai portali di prenotazione, che potrebbero determinare un incremento del tasso di dipendenza delle strutture ricettive dai portali stessi e del costo dei relativi servizi.

 

Condividi la pagina