Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Novità

Nuovo Imaie - pagamento dei compensi relativi all’anno 2020

Il compenso per l’anno 2020 di spettanza di Nuovo Imaie (compenso per gli artisti interpreti esecutori di opere cinematografiche e assimilate trasmesse nelle strutture ricettive), i cui importi annuali rimangono invariati rispetto all’anno 2019, dovrà essere versato entro il 30 novembre 2021.

Nuovo Imaie - pagamento dei compensi relativi all’anno 2020

Il compenso per l’anno 2020 di spettanza di Nuovo Imaie (compenso per gli artisti interpreti esecutori di opere cinematografiche e assimilate trasmesse nelle strutture ricettive), i cui importi annuali rimangono invariati rispetto all’anno 2019, dovrà essere versato entro il 30 novembre 2021.

In caso di pagamento oltre il termine del 30 novembre, l’azienda associata perde il diritto allo sconto del 15%. Non è consentito versare il compenso in data successiva al 31 dicembre 2021.

Lo scorso anno, in considerazione dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, Nuovo Imaie ha previsto la possibilità di versare il compenso dovuto in due rate.

Chi ha versato entro l’anno 2020 solo la prima rata, pari al 50% dell'anno 2019, dovrà versare il saldo contestualmente al versamento del compenso 2020.

Inoltre, si è convenuto di modificare la modalità di calcolo del compenso per le strutture che osservano periodi di chiusura durante l’anno.

A decorrere dalla annualità 2020, pertanto, verrà adottata quale unica tabella di riferimento la tabella dei compensi annuali.

Ai fini del calcolo dell’equo compenso dovuto a Nuovo Imaie, gli importi dovuti sono proporzionali ai giorni di effettiva apertura delle strutture ricettive, indipendentemente dalla natura annuale o stagionale delle stesse (compenso annuale diviso 365 giorni, da moltiplicare per i giorni di effettiva apertura nell’anno).

Come si paga

Alla pagina http://www.aie.federalberghi.it è disponibile un’applicazione web che assiste le aziende nel calcolo dei compensi e si conclude con la stampa della suddetta dichiarazione.

Si raccomanda fortemente di far utilizzare l’applicazione web, inserendo tutti i dati richiesti compreso l’indirizzo pec e il codice univoco, per consentire alla società di riscossione di effettuare correttamente l’invio della fattura elettronica.

Le aziende possono versare quanto dovuto effettuando un bonifico, sul conto corrente bancario IBAN IT 98 E 03069 05036 1000 0000 1355, intestato a “Format s.c.a.r.l. – servizi di riscossione”.

Nella causale devono essere indicati:

  • il numero di codice fiscale,
  • la denominazione della struttura ricettiva
  • il comune in cui la stessa è ubicata.

L’ordine di bonifico quietanzato, insieme ad una dichiarazione che elenca analiticamente le somme pagate ed attesta il diritto ad usufruire delle riduzioni spettanti ai soci del sistema Federalberghi, devono essere inviati tramite mail all’indirizzo info@formatservizi.it oppure a mezzo fax al n. 0662275444 il giorno stesso del pagamento.

Copia di entrambi i documenti (ordine di bonifico quietanzato e dichiarazione) deve essere conservata in azienda ed esibita in caso di controllo degli organi di vigilanza.

Condividi la pagina